Nobile: un piano sequenza storico

Nobile: un piano sequenza storico

Per Calispa, azienda storica del territorio campano, specializzata nella trasformazione del pomodoro, e in particolare per la sua linea di prodotti più rappresentativa, Nobile, abbiamo realizzato un progetto per un packaging regalo. Il tema ambientale, ad oggi, è strettamente collegato a quello dei consumi. A partire dalle etichette, vogliamo sottolineare come sia importante fare delle scelte responsabili da un punto di vista dei materiali scelti e della produzione.
In fase di brief è emerso il desiderio del cliente di avere una box in cui il cliente potesse disporre diverse tipologie di conserve di pomodoro, da regalare e comporre, a seconda delle preferenze.

Una rappresentazione visiva dell’azienda e dei suoi valori

Insomma volevamo raccontare la storia del pomodoro Nobile. Ma come farlo in modo esaustivo nel poco spazio disponibile su una scatola?

L’abbiamo fatto progettando un “piano sequenza” illustrato. Il piano sequenza è una tecnica cinematografica che consiste nella modulazione di una sequenza – un segmento narrativo autonomo – attraverso una sola ripresa. Tutto senza soluzione di continuità, generalmente piuttosto lunga. Applicando questo concetto all’illustrazione, abbiamo realizzato un’unica illustrazione che gira sui tre lati del packaging Nobile.

Scoprire man mano il messaggio nascosto

Campi coltivati nella prima scena, in cui sono rappresentati due contadini che seminano e lavorano la terra con la cura e l’attenzione di un tempo. Si passa poi alla seconda, dove disegniamo la raccolta dei pomodori con sullo sfondo Il Castello di San Giorgio, simbolo della città di origine dell’azienda.

Nella terza illustrazione infine, dove gli elementi architettonici rappresentati contestualizzano la scena nel comune di Castel San Giorgio, ci sono le varie fasi di raccolta e di lavorazione del pomodoro. Tutte riproposte come se realizzati ai tempi delle nostre nonne. Questa scelta, fortemente voluta e apprezzata dall’azienda, per testimoniare che nonostante oggi il processo produttivo delle conserve di pomodoro sia diverso, la qualità e l’attenzione per il prodotto e per il consumatore è esattamente la stessa.

“L’illustrazione è un’arte molto antica, una delle prime forme di comunicazione visiva usata dall’uomo. E’ immediata e, se ben fatta, quasi sempre molto efficace, perché riesce a raccontare in modo semplice per chi la guarda, una storia, un concetto, un’idea.
E’ per questo che cerco di raccontare tutto quello che c’è da raccontare in un’immagine. Si parte dal presupposto di conoscere la storia, si prendono i punti chiave della stessa, e tramite quelli si crea una prima bozza a matita.

Successivamente la bozza viene rielaborata con aggiunta di dettagli importanti, per poi essere digitalizzata. Una volta digitalizzata, procedo alla realizzazione dell’illustrazione in digitale.
Creo le forme, i vettori, aggiungo effetti, espressioni, emozioni, cercando di non perdere mai il concetto fondamentale: raccontare una storia, comunicare, in una sola immagine”.
Vincenzo Tortora
Illustratore di SoCity

Post a Comment

#FOLLOW OUR CREATIVE SPACE