La scelta dei materiali nella stampa dei supporti aziendali

La scelta dei materiali nella stampa dei supporti aziendali

Quanto è importante scegliere la carta e le lavorazioni giuste per la stampa dei nostri supporti?


Il biglietto da visita, la cartellina, la brochure, il catalogo: tutti questi supporti, che le aziende utilizzano quotidianamente, parlano del brand, dei suoi valori e della sua visione. Il giusto supporto e la carta giusta hanno la capacità di far risaltare il progetto grafico, attirare l’attenzione stimolando sensazioni al tatto. Così come la scelta di una finitura, l’utilizzo della plastifica o dell’uv serigrafico, identifica la cura e l’importanza attribuita al prodotto. Spesso non diamo la giusta importanza a questi fattori, quando invece risultano determinanti nel gradimento.

Quali parametri considerare?

Nelle foto il nostro processo di selezione per la stampa del coordinato di Mobili Ferrara. Tra i primi aspetti da considerare ci sono lo spessore e la grammatura, a seconda del valore e della tipologia di progetto. Un biglietto da visita o un volantino richiedono una scelta diversa, indirizzati dall’utilizzo e dalla durata che devono avere. Poi si deve considerare la tipologia di carta, scegliendo tra innumerevoli opzioni:
– l
a carta usomano è la basica, senza pretese, perfetta perché assorbe benissimo l’inchiostro.
– la carta
patinata è tra le più usate per le stampe di alta qualità, digitali o offset perché la patinatura esterna conferisce al supporto luminosità e ottima resa dei colori. Può essere opaca o lucida, a seconda della tipologia di patina applicata sulla superficie: la lucida è meno coprente, più trasparente e sottile.

– la carta goffrata è marcata, può presentare diverse tipologie di disegni decorativi in rilievo, è particolare e ricercata al tatto. Per realizzare progetti grafici ricercati, moderni e di design invece si ricorre a carte speciali come le perlescenti, metallizzate, gommate, ognuna delle quali dona la sua caratteristica specifica al progetto.
Negli ultimi anni la maggiore consapevolezza sull’impatto dei materiali e l’impegno per l’ecosostenibilità hanno portato ad una svolta green anche nella scelta della carta e delle finiture.

Uno sguardo rivolto al green

Le carte riciclate sono supporti dall’eccellente opacità che regalano svariati vantaggi dal punto di vista ecologico, nel pieno rispetto dell’ambiente.

Scegliere una carta piuttosto che un’altra dice molto di noi, conoscerle tutte è un’impresa ardua, le cartiere più importanti ogni anno rinnovano i loro campionari, affiancando ai super classici intramontabili, le ultime novità, in linea anche con il design e le tendenze. Dedicate la giusta attenzione a questa fase del progetto: un lavoro di branding assume il giusto valore estetico e comunicativo quando tutte queste variabili sono in sintonia.

No Comments

Post A Comment